Isola Folk

Isola Folk

Isola Folk
Isola Folk
Isola Folk

Isola Folk
Isola Folk
Isola Folk
Isola Folk
Isola Folk
Il festival di Isola Folk nasce nel 1991 nell'Isola bergamasca, triangolo di terra inserito tra i fiumi Brembo e Adda.
Le attività del festival, che comprendono essenzialmente concerti sia da ballo che da ascolto, stage di danza, stand di liuteria e teatro di strada, si svolgono nei diversi "stall", cortili e spazi all'aperto, piazze e strade della contrada Castelletto di Suisio (la frazione più a sud del paese).
Una delle principali caratteristiche del festival è l'incontro tra musicisti, liutai, appassionati di musica e danze, amici di diversa provenienza ma anche di molti spettatori occasionali; incontri che dopo la prima volta si vogliono rivivere anno dopo anno.
Particolare importanza per la buona riuscita del festival è sempre stata data alla grande ospitalità della gente che aprendo le proprie case ha fatto sì che i partecipanti si siano sentiti subito a proprio agio, scoprendo loro stessi gli ambienti di vita quotidiana della nostra terra. Infine la congiunzione della musica folk in tutte le sue forme ed espressioni, di alto livello e di musica amatoriale, al coinvolgimento ormai sempre più richiesto nella danza ed anche al divertimento puro e semplice, hanno fatto sì che "Isola Folk" diventasse rapidamente un'evento musicale unico nel suo genere molto apprezzato come osservatorio di musica folk italiana ed internazionale.
Il festival di Isola Folk si svolge da sempre durante il primo fine settimana di Settembre a Suisio (BG), sede storica.
Così cominciò l'esperienza, ma già nel 1995 si pensò di inaugurare il Festival al venerdì coinvolgendo il piccolo paese di Solza.
Dal 1999 in poi Isolafolk si arricchì di un'anteprima di eventi, sempre basati sulla musica e la danza tradizionale, dislocati in varie altre locatità dell'Isola e non (tra le altre: Bonate Sotto, Terno d'Isola, Almenno S.S., Madone, Boltiere, ecc.).
testo tratto dal sito
www.isolafolk.com

ultima modifica: 30/03/2013