Ho realizzato questa immagine accostando una serie di fotografie scattate in sequenza.
È una rappresentazione architettonica di un luogo la cui visione sarebbe impossibile all'occhio umano.
Con questo progetto voglio mettere in evidenza il limite della rappresentazione fotografica, ma anche le potenzialità che porta con sè. La fotografia non è la realtà ma è solamente una delle tante sue possibili rappresentazioni.
Il risultato è una panoramica di uno dei tanti non-luoghi che ci circondano e che abitiamo e dove possiamo incontrare un variegato e multiforme spaccato di umanità.
Piscine Italcementi, Bergamo

ultima modifica: 30/03/2013